Posso presentare una domanda a nome di un familiare stretto?

Tutti coloro che viaggiano verso gli Stati Uniti devono possedere una valida autorizzazione legale per entrare nel paese.

In alcuni casi una domanda può essere presentata a nome di un bambino minorenne (indipendentemente dall’età del bambino).

Per far ciò, i richiedenti dovrebbero controllare la seconda opzione, parte della sezione Rinuncia ai (propri) Diritti, in cui si afferma: “Presentare la domanda per conto terzi a nome del richiedente…”.

Scegliendo questa opzione, il candidato principale comprende/assume i termini e le condizioni dell’ESTA, per conto del bambino minorenne.

Lui/Lei è tenuto a rispondere a tutte le domande ed affermazioni con sincerità ed onestà.

Nota: tutti i richiedenti devono avere una propria autorizzazione ESTA. Pertanto, i bambini inseriti sul passaporto dei genitori non avranno i requisiti per l’ESTA, dato che la loro domanda non sarà presentata a parte.

I tutori legali/genitori che fanno domanda a nome di un minore devono comprendere i requisiti d’idoneità dell’ESTA. Se il bambino a carico non proviene da un paese aderente al Programma viaggio senza visto, lui/lei non avrà diritto a fare richiesta di ESTA.

Inoltre, se il coniuge del richiedente non possiede un visto valido od un’autorizzazione al viaggio ESTA per entrare negli Stati Uniti, il richiedente principale potrebbe anche fare domanda per conto del proprio coniuge.

Dichiarazione di non responsabilita': EstaVisa appartiene e viene gestito da GCL Internet Services, LLC, Stati Uniti d'America, societa' privata specializzata in Sistemi Elettronici per Autorizzazioni di Viaggio. Non siamo affiliati del Goverso U.S.A.