Tutto quello che c’è da sapere sull’APIS per viaggiare in America

apis

APIS è un acronimo che significa advance passenger information system, ovvero delle norme che impongono ai passeggeri che si recano negli Stati Uniti, ma anche in Canada, di fornire alcune informazioni personali obbligatorie prima del volo.

Cos’è l’APIS per gli USA?

Sono le stesse autorità statunitensi che richiedono alle compagnie aeree la raccolta obbligatoria delle informazioni APIS per tutti i passeggeri prima della partenza. Queste informazioni vengono raccolte al momento di fare il check-in, che deve essere svolto entro 72 ore dall’orario di partenza oppure al momento della prenotazione. Fornire queste informazioni è obbligatorio e necessario, poichè a quei viaggiatori che non forniscono le informazioni richieste, potrebbe essere negato l’imbarco sul volo.

Per quali paesi è richiesto l’APIS?

Apis, per che paesi è richiesto? L’APIS è richiesto per tutti coloro che si recano negli Stati Uniti, Regno Unito o Canada. Oltre a queste informazioni personali, per i passeggeri diretti negli Stati Uniti d’America sarà necessario anche un modulo ESTA compilato ed approvato.
Come comportarsi per non rischiare un volo negato? Sul sito della compagnia aerea prescelta dovrebbero esserci tutte le informazioni dettagliate del caso. Per gli Stati Uniti, le informazioni APIS vengono richieste prima del momento del check-in, ed è importante aver già compilato il modulo con anticipo prima di recarsi in aeroporto.

Requisiti indispensabili dell’APIS

I requisiti per volare negli USA senza problemi sono in primis quelli di fornire le proprie informazioni personali richieste, e in secondo luogo di richiedere un modulo ESTA oppure di ottenere un visto adeguato. Se non avete mai sentito parlare dell’ESTA, è consigliabile controllare prima di tutto che il vostro passaporto abbia una foto biometrica, indispensabile,
e che si abbiano tutti i requisiti per poter richiedere l’ESTA, ad esempio una cittadinanza compresa tra quelle indicate a partecipare al Visa Waiver Program.
Non sapete cosa sia un passaporto biometrico? Si tratta di un passaporto fornito di un chip digitale, leggibile dal computer e che contiene le informazioni e i dati personali del viaggiatore. Nel caso non ne possediate uno, sarà necessario procurarselo prima di organizzare il vostro viaggio. Uno degli errori più comuni dei turisti è proprio quello di non rispettare le regole della fototessera del passaporto biometrico.. Se avete una doppia cittadinanza informatevi al riguardo. Se entrambe sono comprese nel programma, non sarà un problema recarsi negli USA con la doppia cittadinanza.

E per quanto riguarda ESTA e precedenti penali? Varia da caso a caso ed è meglio richiedere informazioni dettagliate.

Documenti necessari e informazioni richieste dell’APIS

Qui di seguito riportiamo una lista delle informazioni che vengono richieste ai passeggeri che si recano negli USA:

  • Nomi di battesimo completo (nomi e cognome) come risultano sul passaporto,
  • Paese di residenza,
  • Data di nascita,
  • Sesso,
  • Numero di passaporto e paese di emissione,
  • Data di scadenza del passaporto,
  • Nazionalità.

Durante la procedura di prenotazione è dunque necessario fornire il proprio passaporto e non servono altri documenti, oltre naturalmente al visto o all’ESTA per gli USA. Se non siete familiari con il sistema ESTA, è consigliabile informarsi prima del momento della prenotazione.
L’acronimo ESTA che sta per electronic travel authorization altro non è che un processo online che è stato semplificato dal governo americano, con l’intento di ridurre il numero di applicazioni in carta stampata. L’ applicazione ESTA si trova completamente online e tutte le autorità, come l’ambasciata USA e il controllo alle frontiere USA, hanno accesso alla stessa.
Tutti i viaggiatori che si recano negli Stati Uniti per un breve periodo di tempo (non più di 90 giorni) e che sono cittadini di uno dei paesi aderenti al “WVP” possono presentare richiesta online per il modulo ESTA. L’ Italia fa parte dei 38 paesi aderenti al programma viaggio senza visto che hanno diritto di richiedere l’ ESTA. Anche se un viaggiatore ha solo intenzione di transitare per gli Stati Uniti in viaggio verso un altro paese, è comunque richiesta un’autorizzazione tramite il modulo ESTA.

Altre informazioni aggiuntive per i voli verso gli Stati Uniti sono ad esempio l’indirizzo di alloggio durante il periodo di residenza negli USA, o almeno la l’indirizzo della prima notte in hotel. Necessario potrebbe essere (ma non in tutti i casi il Redress Number, ovvero il numero di riferimento emesso dal Dipartimento alla Sicurezza Interna degli Stati Uniti ai viaggiatori che abbiano riscontrato difficoltà ad ottenere l’accesso agli USA nel passato.

Utilizzando il nostro sito Web accetti la nostra politica sui Cookies. Clicca qui, per saperne di più. Sono d'accordo