Secondo nome o nome da sposata: come compilare l’ESTA?

compilare l’ESTA se si ha un secondo nome

Come abbiamo già visto in altri articoli, compilare le domande ESTA è molto semplice, sia che si tratti di un modulo singolo, sia che si debba compilare l’ESTA per la famiglia. In caso di figli adottivi o di minori, è possibile inoltre fare domanda a nome di un familiare stretto.

Vediamo oggi come muoversi quando si hanno dei dubbi riguardo la compilazione del modulo. Non è difficile, ma potrebbero sorgere alcune problematiche. Ad esempio, come compilare il modulo ESTA per una donna sposata? Oppure come inserire il secondo nome sull’ESTA? In questo articolo vogliamo rispondere a tutte le vostre domande e fare un po’ di chiarezza sull’argomento.

Inserire i propri dati sul modulo ESTA

La prima cosa che viene richiesta, una volta aperto il modulo, è di inserire i nominativi. Se non ricadete in alcuna casistica particolare, questa richiesta non vi creerà alcun problema e tutto filerà liscio come olio. Ma in caso contrario?

Ad esempio, se vi siete sposate/i all’estero, potreste aver cambiato cognome, prendendo quello del coniuge. In Italia non è usanza e non è nemmeno possibile richiedere di cambiare il proprio cognome dopo il matrimonio, ma all’estero, in paesi come Francia, Germania e Regno Unito, è molto comune. Se vi siete sposate/i all’estero, potreste voler inserire nell’ESTA il nome da sposato. La domanda che molte persone si pongono è: devo inserire nell’ESTA il nome da sposato, anche se nel mio paese non ho cambiato nome?

Se sei sposata, e facente parte di uno dei paesi del Visa Waiver Program, non hai bisogno di inserire nell’ESTA il nome del coniuge, anche se negli USA si fa così. Quello che vale è il nome indicato nel tuo passaporto, quindi che il nome che inserisci e il nome presente nel passaporto siano lo stesso.

ESTA, se ho un secondo nome? ESTA alias nome sposato

Nell’ESTA non si inseriscono alias o secondi nomi, a meno che non siano ufficiali. In questo caso, dovrete inserire il vostro secondo nome sull’ESTA nella sezione apposita. Inserire nell’ESTA esattamente lo stesso nome che è indicato nel vostro passaporto è assolutamente importante, altrimenti è possibile incappare in problemi burocratici e l’ESTA potrebbe essere addirittura rifiutata!

Come richiedere l’ESTA?

Richiederla è molto semplice. Tutto quello di cui avete bisogno, è un passaporto biometrico valido. L’ESTA è richiedibile fino a 72 ore prima del volo e la richiesta può essere effettuata in autonomia tramite la nostra web. Qui trovate anche il modulo in italiano. Ecco i tre passaggi fondamentali da seguire step by step. Si tratta di una procedura snella e semplice, ma consigliamo di prestare la massima attenzione alla compilazione. Le autorità americane sono infatti inflessibili dal punto di vista dell’immigrazione e di chi entra nel paese, anche per motivi turistici, scolastici o di lavoro.

  1. Richiedere l’ESTA direttamente online, troverete il form su “Modulo Esta”.
  2. In seguito,  scaricare e compilare il modulo ESTA, anche in questo caso, l’intero processo può avvenire online.
  3. A questo punto, non resta altro da fare che pagare l’ESTA e aspettare la vostra conferma via e-mail. Dovrebbe arrivare in poche ore. L’ESTA ha un costo ridotto, e può essere riutilizzata varie volte, per un periodo di tempo che va fino ai due anni. Insomma, ne vale la pena!

 

Dichiarazione di non responsabilita': EstaVisa appartiene e viene gestito da GCL Internet Services, LLC, Stati Uniti d'America, societa' privata specializzata in Sistemi Elettronici per Autorizzazioni di Viaggio. Non siamo affiliati del Goverso U.S.A.