Modifiche regola per al Programma Viaggio senza Visto nel 2016

esta 2016

Il Programma viaggio senza visto ESTA (VWP) consente a moltissimi cittadini o nativi dei paesi che ne fanno parte di recarsi negli Stati Uniti senza visto, a patto che soddisfino tutti i requisiti necessari.

Recentemente il governo americano ha applicato delle modifiche all’attuale visto ESTA ai sensi della legge denominata Visa Waiver Program Improvement and Terrorist Travel Prevention Act of 2015.

Modifiche al programma viaggio senza visto nel 2016

Il visto ESTA consente ai cittadini di 38 paesi di recarsi negli Stati Uniti per turismo o affari, per un periodo massimo di 90 giorni senza possedere un visto non immigrante a pieno titolo.

Le nuove modifiche apportate al programma ESTA riguardano i cittadini di questi 38 paesi aventi doppia cittadinanza, negando automaticamente il visto ESTA a coloro i quali possiedano la doppia cittadinanza iraniana, irachena, sudanese e siriana.

Come parte di queste restrizioni, gli Stati Uniti hanno posto in essere ulteriori modifiche per impedire a quanti si siano recati in Iran, Iraq, Libia, Sudan o Siria a partire dal 1 marzo 2011 di entrare nel paese senza un visto a pieno titolo.

Fatte salve limitate eccezioni per coloro che si siano recati nei paesi poc’anzi menzionati a scopo diplomatico o militare al servizio di un paese aderente al programma viaggio senza visto.

Tutti i viaggiatori che abbiano la doppia nazionalità con uno dei 4 paesi elencati sopra e che posseggano inoltre un’autorizzazione ESTA in vigore, si vedranno quest’ultima revocata.

Recarsi negli USA col visto ESTA 2016

La nuova legislazione sul visto ESTA 2016 non riguarda la gran maggioranza dei viaggiatori dei paesi aderenti al programma viaggio senza visto.

Si deciderà ancora caso per caso se i richiedenti potranno ricevere un’autorizzazione ESTA approvata, in obbedienza ai termini di legge.

I cittadini che non hanno più diritto ad un visto ESTA potranno ancora viaggiare verso gli Stati Uniti.

Dovranno richiedere un visto non immigrante a pieno titolo presso una qualsiasi ambasciata o consolato degli Stati Uniti d’America.