I tempi di attesa negli aeroporti americani

I tempi di attesa negli aeroporti americani

Se dovete prendere un volo all’interno degli Stati Uniti è meglio che vi prepariate in modo opportuno e che arriviate con largo anticipo, in modo da evitare lunghe code e possibili stress dovuti a ritardi, lunghe file o pratiche burocratiche. Anche se è normale arrivare in anticipo in aeroporto in generale, se si vola per l’America, o se si prende un volo interno da una città americana all’altra, è meglio tenere presente alcune indicazioni per viaggiare in tranquillità e raggiungere la propria destinazione in orario.

Per prima cosa, qualche giorno o settimana prima del viaggio, assicuratevi che la vostra ESTA sia in ordine. Non sapete cos’è l’ESTA? Per entrare in America come turisti bisogna compilare il modulo ESTA USA in tutte le sue parti, evitando ovviamente di dichiarare il falso.

L’ESTA USA è valida però solo per un breve periodo di tempo (90 giorni): se si pianifica di rimanere in territorio americano più a lungo o per altri scopi diversi dal turismo, sarà allora necessario richiedere prima della partenza una tipologia di visto diverso. In questo caso non sarà però possibile compilarlo facilmente da casa, ma bisognerà recarsi in ambasciata.

Il governo americano e le norme di sicurezza

Ricordatevi anche di controllare i cambiamenti delle norme di sicurezza e le leggi sull’immigrazione. La TSA è molto severa e ogni giorno controlla milioni di passeggeri per prevenire l’immigrazione e l’introduzione nel paese di merci illegali. Ha anche il compito di garantire la libertà di movimento delle persone e la loro sicurezza.

Fino a gennaio 2019 ad esempio, c’è stato uno shutdown del governo e la chiusura dei fondi ha comportato moltissimi disagi, ad esempio meno personale TSA e di conseguenza, lunghissimi tempi d’attesa negli aeroporti.

I controlli in dogana

Oltre ad accertarvi di arrivare con le giuste tempistiche in aeroporto, ricordatevi di pianificare del tempo anche per i controllo in dogana. Per oltrepassare il controllo alla dogana americana senza problemi, tutti i vostri documenti dovranno essere in ordine e in corso di validità.

Quali sono i documenti necessari per passare senza problemi il controllo doganale americano e non incorrere in problemi in aeroporto? Come abbiamo già visto, oltre alla vostra ESTA accettata, avrete bisogno di un passaporto biometrico in corso di validità.

Volare in America con un visto

Se invece dovete imbarcarvi su un aereo per l’America per altri motivi e avete bisogno di un visto, assicuratevi di pianificare il tutto con parecchi mesi d’anticipo. Esistono diverse categorie di Visti per immigranti, le più importanti categorie sono Immigrazione a causa di relazione familiare o di matrimonio con un residente o cittadino americano (IR1, CR1, K-3 *, K-1 *e Immigrazione a causa di un impiego lavorativo (E1, E2, E3, EW, SD, SR, SE, SQ, SI, T5, C5). In questo caso, dovrete avere con voi tutta la vostra documentazione in aeroporto.

Restrizioni anche per gli europei

Visto che negli ultimi tempi si sono verificati casi di controlli estremi negli aeroporti americani, molti connazionali si sono trovati a dover rispondere a veri e propri interrogatori. Perché può succedere questo? Se avete viaggiato in Iran, Iraq, Siria, Libia, Somalia, Sudan o Yemen verrete sottoposti a molti controlli. La cosa migliore da fare, se avete soggiornato in uno di questi paesi, è di richiedere un visto convenzionale, oltre al modulo ESTA. Per evitare episodi spiacevoli, meglio viaggiare preparati.

Meglio non rischiare con le politiche anti immigrazione americane: sono estremamente severe. Fate attenzione, se avete viaggiato in uno dei paesi sopra menzionati, richiedete il visto e dimostratevi pronti a spiegare il motivo del vostro soggiorno e le motivazioni del vostro viaggio negli Stati Uniti.

Utilizzando il nostro sito Web accetti la nostra politica sui Cookies. Clicca qui, per saperne di più. Sono d'accordo